Verona – David Ward, direttore generale della Fia Foundation, la Fondazione della Federazione Internazionale dell’Automobile, nel suo intervento in occasione dell’apertura della sesta edizione del Siss, il Salone Internazionale della Sicurezza Stradale, in corso fino a sabato prossimo a Verona, ha affermato: <<L’Italia ce la può fare a raggiungere l’obiettivo fissato dall’Unione Europea nel 2010 di dimezzare le vittime di incidenti stradali entro il 2010. Ma i risultati raggiunti in tutta Europa sono ancora insufficienti, soprattutto perché vi è un profondo gap fra i Paesi virtuosi e quelli che sono ancora indietro nella lotta alla mortalità sule strade. Abbiamo una grande sfida davanti. Per diminuire il tasso di mortalità sulle strade – ha sottolineato Ward – bisogna incoraggiare il mercato dell’auto a investire e innalzare gli standard di sicurezza sui veicoli, mentre per quanto riguarda le strade – ha concluso – basterebbe installare architetture di sicurezza anche low cost e separare gli utenti deboli, come pedoni e ciclisti, dalle auto>>. (ore 17:35)