Milano – Se Cai dovesse abbandonare Linate una speranza per lo scalo lombardo c’è sempre e si chiama… EasyJet.
François Bacchetta, General Manager della compagnia per il Sud Europa, ha infatti affermato: <<Abbiamo già ridato vita a Malpensa e saremmo onorati di poter fare lo stesso per Linate poiché crediamo che Cai guardi soprattutto ai propri interessi e non a quelli dei consumatori>>. In sostanza, come lo stesso Barchetta ha precisato, EasyJet chiede il diritto di poter operare più rotte e per questo ha già richiesto 30 slot a Linate e 40 a Fiumicino. «Siamo pronti a batterci per ottenerli», riferisce il manager. (ore 16:00)