Berlino – Ulrich Kranz, direttore del progetto “i” del BMW Group, ha ricevuto, durante la manifestazione  “Auto der Vernunft”(auto della ragione), dal Ministro Federale per Trasporti, Edilizia e Sviluppo Urbano, Wolfgang Tiefensee, il “Premio Speciale per l’innovazione”. “Con la Mini E, il BMW Group dimostra un impegno coerente per la riduzione dei consumi e delle emissioni nel settore del trasporto su strada”, ha affermato Ulrich Kranz alla cerimonia di premiazione presso il rinomato impianto di Berlino. Il progetto “i” prevede lo sviluppo di concetti innovativi per la mobilità nelle aree metropolitane. La Mini E, con un motore elettrico da 204 CV, è un chiaro esempio di trasporto a emissioni zero. Come primo veicolo del marchio Mini a zero emissioni, già oggi la Mini E soddisfa i requisiti della mobilità del futuro. Con una velocità massima di 152 km/h e un’autonomia media di 250 km, Mini si dimostra all’altezza delle esigenze di vita quotidiana. Con un’edizione limitata di circa 500 veicoli, il progetto ha raggiunto un ordine di grandezza di gran lunga superiore a quello delle attuali serie sperimentali di questo genere. Il riconoscimento “Auto der Vernunft” viene conferito annualmente dalla rivista dei consumatori “Guter Rat” e dal periodico “Super Illu” nelle tre categorie: Compact, Limousine e Kombi/Van. Bassi consumi, sostenibilità ambientale e sicurezza, così come un buon rapporto prezzo-prestazioni, rappresentano i criteri di valutazione più importanti. Il “Premio Speciale per l’innovazione” riconosce la particolare attenzione dedicata agli aspetti ecologici ed economici nello sviluppo dei veicoli.(ore 13:00)