Borgo Paniegale – Nonostante la crisi economica mondiale non risparmi il settore delle due ruote, Ducati nel Gennaio 2009, ha fatto registrare un incremento della propria quota di mercato, passata dall’11,2% del 2008 all’attuale 12,5%. I manager della casa di Borgo Paniegale, comunque, hanno scelto di reagire al momento economico negativo diminuendosi lo stipendio del 10% rispetto allo scorso anno e rinunciando ai bonus. L’amministratore delegato del gruppo, Gabriele Del Torchio, a cui questa soluzione anti-crisi  potrebbe comportare una perdita di 210 mila euro, chiede al Governo interventi nel settore: «Sollecitiamo l’avvio di una serie di interventi a sostegno anche del settore moto e dell’indotto ad esso collegato». La Ducati, secondo le parole di Del Torchio «si augura che gli interventi, allo studio da parte del Governo, per il sostegno al mercato e alle attività di ricerca, non trascurino il settore moto e in particolare quelle aziende che continuano a contribuire allo sviluppo del ‘Made in Italy’ nel mondo e conferma i programmi di investimento per lo sviluppo dei nuovi prodotti e l’ottimizzazione dei processi, oltre a mantenere il proprio impegno nelle competizioni sportive, pur con una cresciuta attenzione ai costi».(ore 11:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply