Roma – Nonostante le speranze di Silvio Berlusconi che Alitalia continui a volare, che nel giro di qualche mese il vettore si rinnovi completamente, a Piazza Affari i titoli della compagnia (ancora all’asta) continuano a macinare perdite.  
In apertura Alitalia segnava un ribasso di circa il 5%, anche perché nel corso della mattinata, Lufthansa ha ribadito che la sua posizione su Alitalia non é cambiata e che non ha in corso trattative con la compagnia di bandiera e con il governo italiano. 
Intanto la Commissione europea pur non avendo ricevuto alcun ricorso formale da parte di Ryanair contro il prestito ponte concesso dal Governo italiano ad Alitalia, ha detto che “prende nota” delle intenzioni della compagnia aerea irlandese di opporsi alla decisione e ricorda di essersi già attivata sulla questione senza aspettare denunce formali”. (ore 11:00)