Roma – Da indiscrezioni pubblicate da alcune agenzie di stampa, pare che nonostante non sia ancora chiara la composizione della cordata interessata a rilevare Alitalia, i sindacati siano stati invitati a conoscere i potenziali acquirenti già martedì 29 Aprile.
L’incontro, pare, avverrà nello stesso studio legale che si è occupato dei dipendenti dell’Alitalia nel 1998, in occasione dell’ingresso dei lavoratori nella compagine azionaria secondo quanto previsto dal piano Cempella. Al confronto informale, comunque, parteciperanno solo alcune sigle del personale navigante.
Sempre dai “rumors” si apprende che pare abbastanza certo che alla cordata prenderanno parte oltre al patron della Fonsai, Salvatore Ligresti, e  al presidente della Pirelli, Marco Tronchetti Provera, anche il proprietario della Geox, Mario Moretti Polegato e probabilmente i Benetton che non hanno escluso un possibile coinvolgimento. D’altronde il gruppo di Ponzano Veneto guarda con molte attenzione al futuro del trasporto aereo dal momento che ha una rilevante partecipazione nella società Aeroporti di Roma (Adr). Non sarebbero interessate alla cordata italiana la Fiat e Francesco Gaetano Caltagirone. Sul fronte internazionale e, in particolare, su un interesse da parte di grandi vettori, si registra soltanto la smentita della Lufthansa. In relazione all’ipotesi di un intervento di Sviluppo Italia, avanzata nei giorni scorsi da un autorevole quotidiano milanese, l’agenzia pubblica non ha voluto rilasciare nessuna conferma e nessuna smentita. (ore 11:00)