Roma – Se il buon giorno si vede dal mattino, c’è da sperare che gli incentivi disposti dal Governo con il decreto “salva auto” continuino a sortire gli effetti segnalati dalle concessionarie già questo weekend, anche se al momento si parla solo di preventivi.
<<Lo scorso weekend già c’é stato un aumento dei preventivi su eventuali acquisti del 60-70% – nota Piero Mocarelli, titolare del gruppo concessionarie Car World Italia e vicepresidente di Federaicpa, la federazione dei concessionari – L’arrivo degli incentivi ha finalmente riportato un po’ di movimento nelle nostre aziende, vediamo in che misura si concretizzeranno gli ordini. Anche gli incentivi messi in campo direttamente dalle singole case automobilistiche contribuiscono a movimentare il flusso clienti. Tutto ciò fa ben sperare – prosegue Mocarelli – dopo l’anno nero alle spalle. E anche il mese scorso è stato un vero disastro, visto che l’attesa degli incentivi ha paralizzato il mercato. Considerato che la gente ha sempre meno soldi in tasca – conclude Mocarelli – è importante vedere se risulteranno veramente efficaci ed estese le contro garanzie della Sace alle finanziarie per l’acquisto di auto previste dal decreto legge sugli incentivi. Lo scorso anno ho visto tanti rifiuti al finanziamento>>.  (ore 11:15)