Milano – E’ disponibile (a richiesta) su tutta la gamma Chrysler il nuovo pacchetto LoJack creato unicamente per Chrysler Italia, che oltre ad avvalersi della collaudata tecnologia wireless ad alta frequenza (che permette di rintracciare e seguire i veicoli anche se nascosti in un container d’acciaio, in un garage o coperti da un denso fogliame) si avvale dell’esclusivo rapporto di collaborazione con le Forze dell’Ordine, sui cui mezzi sono installate speciali unità “Vehicle Tracking Computer” (VTC) per rintracciare e recuperare i veicoli rubati seguendo il segnale emesso dal dispositivo LoJack. Quest’ultimo è costituito da un piccolo trasmettitore a radio frequenza che può essere nascosto in diversi punti all’interno dell’auto ed è estremamente difficile da individuare e disattivare. Grazie alla tecnologia a radio frequenza non vi sono segnali esterni visibili, quali led luminosi o antenne, che svelino la presenza del sistema LoJack all’interno del veicolo. In caso di furto, il proprietario del mezzo rubato sporge denuncia alle Forze dell’Ordine e allerta la Centrale Operativa LoJack, che provvede ad attivare il dispositivo all’interno del veicolo. Il segnale viene rilevato direttamente dalle pattuglie delle Forze dell’Ordine equipaggiate con dispositivi VTC che, in tempo reale, provvedono a rintracciare e recuperare l’auto in tempi brevissimi. Con una percentuale di successo di oltre il 90% nel recuperare veicoli rubati, abitualmente entro 24 ore dalla denuncia, LoJack rappresenta la soluzione più efficace per combattere il sempre più grave problema dei furti, riducendo drasticamente anche il rischio di eventuali danni al veicolo. Inoltre, grazie alla sua rapidità d’azione il sistema LoJack permette in molti casi di bloccare i responsabili del furto o sgominare organizzazioni criminali. (ore 11:00)