Bruxelles – Il Parlamento Europeo ha allo studio un nuovo metodo di assegnazione degli spazi di decollo e di atterraggio da destinare alle compagnie aeree (i cosiddetti slot).
Oggi gli slot attribuiti alle compagnie aeree possono essere mantenuti automaticamente da una stagione all’altra se vengono utilizzati almeno all’80%, in caso contrario vengono persi. Per questo Tajani, per consentire, se necessario, alle compagnie aeree di ridurre i voli per far fronte alla crisi, senza perdere i propri spazi, ne aveva proposto il congelamento per la prossima stagione estiva. La sua proposta però non ha raggiunto l’unanimità e l’eurodeputato Paolo Costa in alternativa ha proposto di abbassare la soglia di utilizzo dall’80% al 75%. Ma se una compagnia nella stagione non utilizza quello slot per una determinata tratta la priorità per la cessione va, nella stagione successiva, comunque ad una compagnia in grado di assicurare lo stesso collegamento, garantendo così i consumatori. Il provvedimento dovrebbe avere un iter rapido ottenendo il via libera entro Maggio, prima dello scioglimento dell’Assemblea. (ore 11:20)