Cagliari – Mistero attorno alla vertenza degli assistenti di volo di Meridiana. Mentre diverse fonti stampa italiane annunciano la sottoscrizione da parte di Anpav e di un’intesa con l’azienda (nonostante fosse stato dichiarato nullo, per mancato raggiungimento del quorum, il referendum tra i lavoratori) sulla procedura di mobilità che bloccherebbe, se avviata, il licenziamento di 60 dipendenti, la Filt Cgil chiede a Meridiana ”formale smentita” della notizia.
Il segretario nazionale della Filt Cgil, Mauro Rossi, ha infatti scritto al vettore affermando: <<In assenza della smentita ci troveremo costretti a ricorrere in ogni sede a tutela dei diritti dei nostri iscritti. La nostra organizzazione largamente rappresentativa non è stata convocata e – aggiunge – qualora fosse confermata la notizia, è del tutto evidente il comportamento antisindacale che ha escluso dalla convocazione la nostra organizzazione, malgrado proprio la nostra richiesta formale di convocazione di un tavolo di trattativa alla presenza di tutte le sigle sindacali>>. (ore 12:41)