Enac: occorre aumentare tariffe aerei

Enac: occorre aumentare tariffe aerei

Roma – Il numero uno dell’Enac, Vito Riggio, durante l’audizione alla Commissione Trasporti del Senato è tornato a ribadire la necessità di effettuare aumenti delle tariffe aeroportuali.
<<Da otto anni – ha spiegato Riggio – le tariffe sono rimaste invariate è oggi necessario “rimuovere” una situazione che era stata creata nella disperata speranza di salvare Alitalia abbassando i costi aeroportuali, e con un provvedimento che non poteva che essere generale, quindi valido anche per tutte le altre compagnie. Creando così dice, anche problemi di equilibri di mercato, con le compagnie italiane che all’estero pagano di più e le straniere che quando vengono in Italia pagano meno. Su questo fronte il vero problema riguarda Adr – indica Riggio – che è stata privatizzata dall’Iri con l’accollo di un debito molto forte che con le attuali tariffe non rende remunerativi gli investimenti. Per l’aeroporto di Fiumicino c’è un progetto per arrivare ad una capacità di 100 milioni di passeggeri l’anno, ma Adr – aggiunge il numero uno dell’Enac – pone il problema che lo può fare solo se ha una possibilità di remunerazione dell’investimento. Da qui l’esigenza di arrivare ad una scelta che tocca al Cipe, valutare. Occorre capire se ci accontentiamo di tariffe basse oppure cerchiamo un ragionevole ed equo adeguamento delle tariffe in cambio di una certezza degli investimenti. (ore 11:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply