Milano – Dal 15 al 17 Maggio sei auto storiche della Audi Tradition arriveranno a Brescia, città di partenza e di arrivo della Mille Miglia della quale, per la prima volta, Audi è sponsor.
Tre storiche Wanderer W 25 55 cv degli anni 1936, 1937 e 1938 saranno protagoniste della più famosa corsa di automobili d’epoca, così come la DKW 3=6 Sonderklasse F91, che ha vinto la categoria turismo durante la Mille Miglia del 1954. Quest’anno la Audi Tradition schiererà inoltre due esemplari della DKW Monza del 1956.
Al volante di queste auto, che hanno segnato la storia della Audi, sono previsti equipaggi di eccellenza. Il primo e più ragguardevole vedrà Rupert Stadler, presidente della Audi AG, alla guida di una delle Wanderer, mentre le altre due Wanderer W 25 saranno condotte da Stephan Grühsem, responsabile della Comunicazione del Gruppo Volkswagen, accompagnato dall’attore tedesco Thomas Heinze, e da Tony Melfi, responsabile della Comunicazione della Audi AG. A bordo di una delle due DKW Monza, invece, Christian Geistdörfer, due volte Campione del Mondo di Rally, sarà copilota di Wolfgang Egger, Responsabile del Design della Audi.
I quattro anelli della Casa di Ingolstadt simboleggiano i Marchi Audi, DKW, Horch e Wanderer, successivamente riuniti nella Auto Union. La Auto Union e la NSU, accorpatesi nel 1969, hanno contribuito in maniera determinante allo sviluppo dell’auto. Nel 1985 è stata costituita la Audi AG dalla Audi NSU Auto Union AG. Assieme alle storiche società Auto Union GmbH e NSU GmbH, la Audi Tradition cura l’Audi Museum Mobile, presso l’Audi Forum di Ingolstadt, dove è possibile ripercorrere tutta la significativa storia del Marchio. (ore 13:15)