San Donato Milanese – Al fine di aumentare la sicurezza agli incroci, gli ingegneri di Bmw Motorrad hanno ideato ConnectedRide un sistema di assistenza per prevenire gli infortuni agli incroci stradali. Per la prima volta il motociclista viene coinvolto nella comunicazione tra le vetture, un programma portato avanti dal BMW Group nel l’ambito del sistema di BMW ConnectedDrive. L’assistente del traffico agli incroci di ConnectedRide è parte del progetto d’incentivi nazionale AKTIV (tecnologie adattive e cooperative per il traffico intelligente) portato avanti nell’ambito di una partnership tra diverse aziende. L’obiettivo è di supportare la Carta Europea sulla sicurezza nel traffico stradale. Questa rappresenta una delle iniziative principali della Commissione Europea e persegue l’obiettivo di dimezzare entro il 2010 il numero delle vittime del traffico rispetto al 2001.(ore 15:39)