Detroit – Fritz Henderson, presidente di General Motors, in una conferenza stampa in programma a Detroit alle 9 ora americana (le 15 italiane) ha presentato il nuovo piano di ristrutturazione per 27 miliardi di dollari di debiti obbligazionari che prevede tagli occupazionali quantificati i 7/8mila dipendete e il circa 21mila lavoratori temporanei.
Il programma prevede l’eliminazione di” rami secchi” come il brand Pontiac, che scomparirà entro fine 2010, mentre una decisione su Saab, Hummer e Saturn sarà presa entro fine anno.
Inoltre è prevista una profonda revisione del canale di vendita: il numero delle concessionarie dovrebbe essere ridotto a 3.600 dalle attualli 6.200.
La casa Bianca ha accolto con soddisfazione le nuove misure di ristrutturazione annunciate da General Motors, che vengono definite «un passo importante». (ore 16:00)