Berlino – La cancelliera Angela Merkel ha ribadito la sua preferenza per l’offerta del consorzio Magna-Sberbank per l’acquisizione di Opel da General Motors. Le chance per l’investitore belga Rhj sono molto critiche, ha reso noto la Merkel mentre Magna ha esperienze nel settore automobilistico, propone il piano migliore e la componente russa del gruppo austro-canadese è assolutamente sensata.  Ma General Motors la pensa diversamente e punta ad avere maggiori informazioni dal governo tedesco, specie sul pacchetto di finanziamenti che intende stanziare e sul progetto di finanziamento del governo per Rhj che GM non ha mai ricevuto. E intanto ha annunciato che anticiperà ai concessionari americani i fondi per coprire gli incentivi alla rottamazione,in attesa che il governo vagli le richieste. Il Gruppo automobilistico ha spiegato che gli anticipi offrono liquidità ai concessionari in attesa dei rimborsi da parte del governo. Negli ultimi due mesi le vendite di GM sono risultate superiori alle previsioni di circa 60.000 unità grazie proprio al piano di incentivi alla  rottamazione varato dall’amministrazione Usa. 
Inoltre il Gruppo di  Detroit ha concluso il rapporto coln Saab favorendone il ritorno in mani svedesi, dopo quasi due decenni. E’ stato, infatti, firmato il contratto finale per la vendita della totalità delle azioni della casa auto al Koenigsegg Group, costruttore svedese di auto sportive di lusso, confermando il preliminare annunciato a giugno. GM ha specificato che il contratto è condizionato alla concessione a Saab dei finanziamenti necessari da parte della Banca europea per lo sviluppo, garantiti dal governo svedese, e all’assistenza del Gruppo Usa per la fase di transizione. <<Lavoreremo con tutte le parti per definire i dettagli finali e garantire una veloce chiusura dell’accordo, nel giro di qualche mes>>, ha detto Carl-Peter Forster, presidente di GM Europa. Il gruppo continuerà a condividere con Saab tecnologia e servizi, almeno per i primi tempi, e la Casa svedese è prossima al lancio di vari nuovi modelli sviluppati con GM. Non sono stati comunicati i dettagli finanziari dell’accordo. (ore 09:00)
Nella foto: la cancelliera Angela Merkel.

NO COMMENTS

Leave a Reply