Denver – Yokohama Rubber promuove da tempo attività racing ispirate da una precisa e sentita coscienza verde ed ecologica. All’ultima Parigi-Dakar ha sostenuto la gara di Ukyo Katayama, caratterizzata da un forte connotato ambientale. Katayama ha gareggiato, infatti, con una Toyota Land Cruiser, alimentata a bio-carburante ottenuto dall’olio usato per cuocere il tempura (tipico piatto giapponese) ed equipaggiata con gomme Geolandar A/T-S – G012 All-Terrain allestite con mescole speciali a basso impatto ambientale.
Sulla scia di questa esperienza Yokohama ha creato un team di piloti, il Team Geolandar, che si dedica allo sviluppo di pneumatici racing eco-compatibili e quindi di campionati e gare eco-sostenibili. Il Team Geolandar by Yokohama ha debuttato ufficialmente lo scorso 19 Luglio partecipando alla gara Pikes Peak International Hill Climb (la più famosa gara di salita a livello mondiale), in Colorado, lungo le pendici delle Montagne Rocciose, famosa come“Corsa degli Angeli” o “Gara per le nuvole”. Il team ha utilizzato un’auto elettrica con batterie al litio  equipaggiata con pneumatici 4×4 off-road della gamma Geolandar. Il risultato ottenuto è stato strabiliante: la seconda miglior performance di sempre per un veicolo elettrico in una gara in salita.
L’obiettivo della partecipazione a questa gara è stato promuovere l’utilizzo di veicoli elettrici per l’attività Motorsports, con l’intento di svilupparli, insieme ai pneumatici, il più possibile per ottenere performance sportive al top ed una resistenza elevata in condizioni di guida ardue e dure come quelle delle gare in salita. Il prototipo di auto utilizzato in questa gara è stato guidato da Ikuo Hanawa, campione mondiale di gare off-road, ed è stato equipaggiato con il Geolandar H/T-S, in grado di assicurare una durata di utilizzo ed una resistenza ottimali a buche, urti e fondo sconnesso, elementi tipici di queste gare. La caratteristica più importante che contraddistingue però le gomme Geolandar H/T-S specificatamente studiate per questa gara è una rinnovata e più efficace performance verde, grazie ad una ridotta resistenza al rotolamento che contribuisce al risparmio di carburante.  
Già utilizzati in numerose gare off-road, i pneumatici della gamma Geolandar by Yokohama hanno dimostrato un handling ed una guidabilità eccellenti, capaci di garantire stabilità di guida su qualsiasi fondo stradale, nonché una spiccata resistenza a condizioni di utilizzo al limite. Con questa nuova esperienza, connotata inoltre da uno sviluppo di prodotto in termini di rispetto ambientale, Yokohama ha segnato un passo ulteriore nel processo di miglioramento delle prestazioni. Lo sviluppo di una speciale versione verde del Geolandar ribadisce ancora una volta l’impegno di Yokohama per la tutela ambientale attraverso il difficile sforzo di creare un connubio fra Motorsports ed ecologia. Oltre all’esempio americano, Yokohama sostiene la partecipazione a gare di tale livello con veicoli ecologici in Giappone e presto lo farà anche in Europa.
La gara Pikes Peak International Hill Climb si tiene dal lontano 1916 e rappresenta una leggenda nel mondo motoristico. I concorrenti compiono una salita di oltre 1.500 metri, raggiungendo il picco di 4.300 metri sopra il livello del mare e percorrendo 20 km di curve e tornanti. La gara è famosa per la severità delle condizioni in cui si tiene: rapidi cambiamenti di temperatura e meteo, fondi stradali ghiaiosi e asfaltati alternati, e la presenza di ben 156 curve. Una gara estremamente difficile e impegnativa, che mette e a dura prova la resistenza di vetture, pneumatici e piloti. (ore 16:00)
Nella foto: il veicolo elettrico della Yokohama.