Detroit – Il consiglio di amministrazione di General Motors ha all’ordine del giorno il futuro di Opel nella prossima riunione, che si svolgerà telefonicamente, martedì 8 Settembre. Ma ci sono poche chance che il board scelga fra Magna e Rhj. Secondo fonti non ufficiali GM, infatti, è intenzionata ad aspettare le elezioni tedesche del 27 Settembre. Il che lascia ipotizzare che la scelta potrebbe cadere su Rhj e il rinvio è necessario  per non creare imbarazzo al cancelliere uscente  Angela Merkel che tira la volata a Magna. 
Che la scelta di GM possa essere la società belga Rhj sarebbe dimostrato dal tempismo con cui la stessa ha migliorato la propria offerta di acquisto per Opel di 25 milioni. La controllata del fondo americano Ripplewood prevede poi di chiedere garanzie pubbliche sul debito per 3,2 miliardi di euro rispetto ai precedenti 3,8 miliardi di euro. Inoltre si dice pronta a investire fondi propri per 300 milioni di euro, contro i precedenti 275 milioni di euro. 
General Motors, intanto, incassa una buona notizia. Le vendite in Cina sono raddoppiate nei primi otto mesi dell’anno. Lo afferma la Casa automobilistica americana, lasciando prevedere che il 2009 si possa chiudere con un balzo delle vendite sul mercato cinese del 40%. Ad Agosto ha venduto in Cina 152.365 vetture, il 112,7% in piu’ rispetto allo stesso periodo del 2008. Nei primi otto mesi dell’anno le vendite sono salite del 49,6% a 1,11 milioni.  (ore 17:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply