Belgrado – L’auto low cost del Gruppo Fiat nascerà in Serbia. Lo ha annunciato il gruppo torinese. L’auto sarà prodotta nello stabilimento di Kragujevac per il quale è stato previsto un ulteriore investimento. La firma di un’intesa che prevede investimenti da parte dell’intera filiera dell’industria automobilistica italiana è stato al centro della visita a Belgrado del viceministro italiano per lo Sviluppo economico con delega al Commercio estero, Urso. La visita assume un significato particolare in vista del primo vertice intergovernativo italo-serbo in programma a Roma. 
In Serbia si stanno già allestendo le linee di produzione, con un investimento di 800 milioni di euro da parte del Gruppo Fiat: è quanto ha dichiarato da parte sua il ministro dell’Economia serbo, Mladjan Dinkic. Secondo indiscrezioni, l’utilitaria che uscirà dallo stabilimento Zastava di Kragujevac dovrebbe utilizzare la stessa base meccanica di una vettura che Fiat sta producendo in Brasile e che dovrebbe chiamarsi Uno. In Serbia doveva essere prodotta anche la Topolino, ma il progetto della citycar è in standby a tempo indeterminato e non è escluso che venga definitivamente cancellato. (ore 10:30)