Toyota impegnata nel giardinaggio

Toyota impegnata nel giardinaggio

0 7

Milano – La Toyota criticata perché il processo di produzione della sua auto ecologica Prius sarebbe troppo inquinante, ha ingegnerizzato geneticamente due nuove specie di piante per assorbire i gas serra emessi dai suoi impianti.
I due fiori derivano da un tipo di salvia e dalla gardenia. In particolare la varietà proveniente dalla salvia è capace, attraverso le foglie, di assorbire il protossido d’azoto, un gas serra molto più dannoso della CO2; quella derivata invece dalla gardenia rilascia un vapore acqueo nell’aria riducendo la temperatura circostante; ciò permetterebbe alla Toyota di risparmiare energia per il sistema di raffreddamento e quindi di produrre meno CO2.
La casa giapponese spera di ridurre la sua “impronta del carbonio”(carbon footprint), ovvero la quantità di gas serra emessi attraverso i suoi processi di produzione. (ore 17:50)

NO COMMENTS

Leave a Reply