Marchionne oggi sul ponte di comando Chrysler

Marchionne oggi sul ponte di comando Chrysler

Detroit – Poche ore al battesimo ufficiale di Sergio Marchionne al timone di Chrysler. Oggi nella sede di Auburn Hills l’amministratore delegato di Fiat illustrerà la Road map per la rinascita di Pentastar, il pentagono con la stella simbolo della casa Usa.
Sei ore (dalle 11 alle 19, con qualche pausa), per illustrare il piano quinquennale che porterà al rilancio del brand.
Fra le poche indiscrezioni trapelate, emerge che la Cinquecento dovrebbe arrivare in America nella seconda metà del 2011, prodotta in Messico, all’inizio nella versione Abarth. Il 2011 potrebbe essere anche l’annodel ritorno di Chrysler a Wall Street, operazione utile anche nell’ottica del rimborso degli 8,3 miliardi di dollari di aiuti pubblici ricevuti dall’amministrazione Obama. Nel 2012 dovrebbe invece diventare operativa l’alleanza, con l’avvio della produzione di auto a tecnologia Fiat negli stabilimenti americani. Questo passaggio dovrebbe coincidere con il ritorno negli Stati Uniti dell’Alfa Romeo, che aveva lasciato il mercato americano nel 1995. I modelli Dodge dovrebbero gradualmente essere sostituiti, eccetto Charger e Challenger. Per Chrysler arriveranno nuovi modelli con tecnologia Fiat, mentre il marchio Jeep sarà rilanciato anche al di fuori dagli Usa.
Dal punto di vista finanziario, la stima di Marchionne è di un ritorno all’utile in 24 mesi al livello operativo, grazie anche ad una robusta cura dimagrante in parte già annunciata nei giorni scorsi con un piano per 23 mila esodi incentivati in Usa. (ore 13:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply