Torino – John Elkann, vicepresidente di Fiat, ha escluso che possano trovare conferma le voci circolate ultimamente di un probabile spin-off del settore auto dal Gruppo.
 «Non credo che lo scorporo sia all’ordine del giorno – ha detto – Il lavoro che c’è da fare è molto ed è quello su cui tutti siamo concentrati».
Intervenendo alla cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico al Politecnico di Torino, il vicepresidente di Fiat Group ha sostenuto che in tutto il mondo la grande sfida per il futuro riguarda la capacità di coniugare sviluppo e sostenibilità ambientale. E in questo, ha detto «anche Fiat sta giocando la sua parte, perché il piano Chrysler ha fatto suoi questi principi. Principi che sono stati sviluppati anche grazie alla collaborazione ormai secolare con il Politecnico di Torino».
Da qui, anche una riflessione sul valore della formazione: «Non c’è dubbio che dobbiamo pensare di dare l’istruzione al numero maggiore di persone possibile, ma se vogliamo fare la differenza dobbiamo concentrarci sui temi che pensiamo di poter affrontare in maniera eccellente e su un’istruzione di alta qualità». (ore 12:45)
Nella foto: John Elkann, vicepresidente Fiat.