Roma – I Consigli di Amministrazione di Eurofly e di Meridiana hanno deliberato di procedere all’integrazione fra i due vettori mediante conferimento in natura a Eurofly del ramo d’azienda di Meridiana destinato allo svolgimento di attività nel settore del trasporto aereo.
Il procedimento costituisce la fase conclusiva di un percorso avviato dal 2007 caratterizzato dallo sviluppo di importanti sinergie commerciali e miglioramenti significativi in termini di qualità del servizio offerto.
<<L’Integrazione – precisa una nota – determinerà la formazione di un’unica compagnia aerea costituita dalla aggregazione di Eurofly e del Ramo Aviation, che verrà denominata “Meridiana fly S.p.A.” e opererà con aeromobili di nuova generazione di medio e lungo raggio sui mercati nazionali e internazionali>>.
Grazie all’integrazione verrà rafforzato il posizionamento strategico e competitivo del Gruppo Meridiana nel settore Aviation tramite l’ottenimento di una maggiore dimensione, la razionalizzazione della flotta, la maggiore flessibilità operativa stagionale e l’ottenimento di sinergie industriali con una significativa riduzione dei costi di produzione.
Il Piano Industriale prevede in particolare la creazione, presumibilmente mediante conferimento in natura da attuarsi successivamente all’Integrazione, di una società di nuova costituzione (“Meridiana express”), interamente controllata da Meridiana fly, destinata a fornire i mezzi per lo svolgimento delle attività di volo di linea e charter di corto e medio raggio nella stagione estiva, al fine di intercettare un maggior flusso di passeggeri durante il picco della stagione turistica, ridurre i costi ed elevare il livello della flessibilità operativa.
ALITALIA – Il ministro dei Trasporti Altero Matteoli ha convocato i sindacati Filt Cgil, Avia, Anpac Ipa federata con la Filt, Uiltrasporti, Fit Cisl, Ugl e Anpav, in relazione allo sciopero di 4 ore del personale Alitalia proclamato per il 25/11 e riguardante sia i piloti, sia gli assistenti di volo. (ore 10:30)