Roma  “Italo”, nome scelto con 37 mila voti dai navigatori di Internet nel corso di un sondaggio on line, il primo treno superveloce della NTV (che inizierà il servizio sulla rete italiana ad alta velocità dall’estate 2011, con l’obiettivo di far viaggiare 10 milioni di passeggeri l’anno entro il 2015, sulle linee Torino-Napoli via Milano, Firenze e Roma, Venezia-Roma, Roma-Bari e Napoli-Salerno) è in fase di montaggio. Il treno, costruito con il 98% di materiali riciclabili, promette rispetto per l’ambiente, con un risparmio del 15% dei consumi energetici, minor inquinamento acustico, silenziosità. L’estetica del treno, che ha una capacità di 460 posti, distribuiti in 11 carrozze, ricorda, volutamente, quella delle Rosse di Maranello, rosso Ferrari per gli esterni e interni all’insegna del made in Italy, curati da Italdesign-Giugiaro.
La Ntv, creata nel dicembre 2006 da Luca Cordero di Montezemolo, Diego della Valle, Gianni Punzo e Giuseppe Sciarrone, ha anche sottoscritto con l’Interporto campano un contratto per la realizzazione delle officine di manutenzione, con un investimento di 90 milioni di euro e 300 nuovi posti di lavoro entro il 2011.
Sul sito di Ntv è stata creata anche una Community di Italo, un social network stile Facebook dedicatoi ai viaggi, nel quale si possono raccontare le esperienze di viaggio accompagnandole con foto e filmati. E si possono postare commenti, suggerimenti e richieste.
Intanto sui binari di uno speciale circuito a Velim, nella Repubblica Ceca, un prototipo di Italo, macina centinaia di chilometri al giorno in un anello stile Formula 1 per testare le componenti meccaniche ed elettriche del mezzo. A gennaio 2010 le prove sulla rete italiana per l’omologazione. (ore 14:00)