Berlino – Il ministero dell’Industria tedesco ha annunciato ieri che la Opel è nuovamente al 100% nelle mani di General Motors.
La società fiduciaria che deteneva la quota del 65% del capitale azionario della casa automobilistica è stata sciolta. La cancelliera tedesca Angela Merkel aveva annunciato la settimana scorsa che Gm aveva restituito al governo l’intero prestito ponte da 1,5 miliardi concesso per garantire la sopravvivenza della Opel durante le trattative per la vendita. (ore 11:00)