Detroit – Volt, il modello di auto elettrica Chevrolet ad autonomia estesa, sarà assemblata nello stabilimento General Motors di Detroit-Hamtramck.
Per fare ciò nel 2010 il Costruttore americano investirà 336 milioni di dollari nello stabilimento di assemblaggio che sfrutterà la linea di montaggio già esistente dove confluiranno, dalla città di Grand Blanc, i sistemi produttivi, le batterie agli ioni di litio dalla fabbrica GM nell’area di Brownstown, le bielle e assi a camme, invece, da Bay City mentre le lamiere stampate e il motogeneratore da 1,4 litri dalla città di Flint.
L’assemblaggio dei primi prototipi inizierà la prossima primavera e l’avvio della produzione di serie regolare è previsto verso la fine del 2010. Per quanto riguarda i mercati europei, invece, la produzione di Chevrolet Volt inizierà a fine 2011.
Con questa operazione, gli investimenti di GM per i progetti legati a Volt arriveranno ad un totale di 700 milioni di dollari e saranno suddivisi tra 8 diversi stabilimenti in Michigan.
Oltre ai 700 milioni che GM ha intenzione di investire, ci sono anche molti fornitori, aziende di servizi e organizzazioni che contemporaneamente stanno investendo nel Michigan e negli Stati Uniti per supportare la produzione di Volt e di altri veicoli elettrici. Lo scorso agosto, il Dipartimento dell’Energia statunitense ha infatti assegnato oltre 2 miliardi di dollari a 45 aziende, università e organizzazioni di 28 stati impegnate nella propulsione elettrica, nella produzione di batterie e nella conversione elettrica dei trasporti.
Per ridurre i costi e sfruttare al meglio le tecnologie di produzione flessibile, parte della strumentazione necessaria per la produzione di Volt è recuperata da altre fabbriche GM e installata presso il settore carrozzerie dello stabilimento di Detroit-Hamtramck. Questo sito è stato inaugurato nel 1985 e attualmente impiega circa 1.200 persone, compresi i 1.100 a tempo determinato rappresentati dalla UAW (United Auto Workers, il grande sindacato dei lavoratori del settore auto). (ore 17:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply