Milano – Meteo impazzito sulla Penisola. Mentre il Nord Italia continua a combattere con il gelo al Sud si sono raggiunti i 24 gradi. Blocco per formazione di ghiaccio questa mattina all’alba delle linee ferroviarie intorno a Milano, riattivate 7:45 tranne la linea storica per Piacenza interconnessa con l’Av. La repentina e anomala formazione di ghiaccio ha provocato numerose rotture della linea elettrica nelle tratte da Milano verso Bologna e Genova.
Sono partiti carichi ben oltre la normale capienza i treni diretti in Puglia dalla stazione centrale di Milano, e in un caso è dovuta intervenire la polizia per impedire una sorta di “assalto alla diligenza” da parte dei passeggeri. La presenza di una decina di agenti ha dissuaso diverse persone che, in modo più o meno animato, provavano ad aprire le porte delle carrozze già piene dell’eurostarcity 9811 per Lecce, che era previsto alle 11:35 ma che è partito dal binario 19 solo due ore più tardi. Anche l’ eurostarcity 9815 delle 13:35 però si è riempito di passeggeri in una decina di minuti. Il treno è partito dopo circa un’ora mentre l’altoparlante annunciava un altro convoglio straordinario per Lecce alle 15:00.
Riguardo agli indennizzi per i ritardi, che per tali circostanze non sono previste dalla normativa in vigore, Trenitalia sta valutando altre forme di attenzione e di compensazione, anche in virtù delle indicazioni che verranno dalle istituzioni. Lo ha garantito la stessa società del gruppo Fs in relazione ai disagi vissuti in questi giorni dai passeggeri per l’ondata di maltempo. <<Come segno di particolare attenzione verso la clientela – ha fatto sapere Trenitalia in una nota – per le oltre 7.000 persone che hanno deciso di non viaggiare è stato predisposto in via straordinaria il rimborso integrale del biglietto senza alcuna trattenuta. La società, pur essendo consapevole dell’eccezionalità dell’evento atmosferico e di aver operato con il massimo impegno da parte di tutti i ferrovieri per assicurare la continuità del servizio, si scusa per i disagi subiti dai viaggiatori>>.
Intanto sono operativi gli aeroporti milanesi di Linate e Malpensa. Lo ha reso noto la Sea. All’aeroporto di Linate il traffico aereo è regolare. A Malpensa, dove ha nevicato tutta la notte, il traffico aereo registra ritardi per le necessarie operazioni di de-icing.
E mentre a Venezia è salita ancora l’acqua alta, a Catania, dove si sono toccati i 24 gradi, si sono rivisti i bagnanti sulla spiaggia. (ore 19:00)