Milano – Dai dati resi noti da Assicurazione.it, comparatore leader di questo settore, è emerso che quasi due milioni di italiani si apprestano a cambiare classe di merito per avere causato un incidente negli ultimi 12 mesi. 
Ad aver presentato alle proprie assicurazioni il maggior numero di denunce per incidente con colpa sono stati gli automobilisti toscani (6.65%) seguiti da quelli laziali (5.88%) e, a brevissima distanza, da quelli liguri (5.82%). In Toscana la fascia nera spetta alla provincia di Pistoia (oltre il 10% dei pistoiesi cambierà classe di merito); quella di provincia più virtuosa, invece, va a Siena (solo il 4% dei senesi dovrà aumentare classe). Sempre secondo l’analisi dei dati, le categorie professionali che hanno denunciato il maggior numero di incidenti sono stati i medici (7.37%) e gli agenti di commercio (5.72%). Imprenditori (4.56%) e appartenenti alle Forze Armate (3.59%) quelli che hanno dovuto fare ricorso alle assicurazioni il minor numero di volte. Valle d’Aosta, Campania e Calabria sono le regioni in cui la minor percentuale di automobilisti cambierà classe di merito (in ciascuna di esse appena il 4% circa).
<<Cambiare classe di merito – ha commentato Alberto Genovese, Ceo di Assicurazione.it – corrisponde  a un aumento del premio annuo. Questo, però, è vero se si decide di mantenere la stessa assicurazione. Se al momento del rinnovo si confronta il prezzo proposto dalla propria Compagnia con quelli offerti da altre, si potrà addirittura scoprire che, pur cambiando classe di merito, una nuova compagnia ci permetterà di risparmiare diverse centinaia di euro>>.
Secondo un’indagine che Assicurazione.it ha commissionato a TNS, ben il 66% dei guidatori italiani ha subito un incidente nel 2009.  Di questi, quelli che hanno deciso di pagare di tasca loro pur di lasciarselo alle spalle l‘incidente, sono stati oltre 1.500.000. In media la loro spesa è stata di 237 euro, quasi il doppio di quanto sarebbe aumentato il premio cambiando classe di merito, se si fossero rivolti a un comparatore prezzi come Assicurazione.it ed avessero confrontato le offerte di diverse compagnie.
Non esiste una Compagnia Assicurativa migliore in assoluto e per questa ragione servirsi di un comparatore per trovare la polizza più adatta alle proprie esigenze è un’abitudine che ha acquisito un numero sempre maggiore di italiani, complice probabilmente anche la crisi economica che spinge a risparmiare. Oltre 90.000 automobilisti, infatti, si rivolgono ogni mese ad Assicurazione.it per trovare la polizza più adatta alle proprie esigenze. Il risparmio nella maggior parte dei casi è garantito e può arrivare anche a 500 euro a polizza. (ore 12:43)