Roma – AdR (società che gestisce gli aeroporti romani) ha avviato la procedura di pubblicazione del bando internazionale di gara per il ‘Masterplan’ per lo sviluppo dell’area Nord di Fiumicino entro il 2044: <<Da oggi sino a giugno 2010 – si legge nel comunicato – Adr, allineandosi a quanto realizzato in tutti gli scali internazionali offrirà ai migliori raggruppamenti mondiali di pianificazione delle infrastrutture aeroportuali l’occasione per confrontarsi su un progetto di ampio respiro, che prevede una estensione dell’aeroporto di ben 1.300 ettari in aggiunta agli attuali 1.400, al fine di soddisfare la crescita del traffico che su Roma. Un traffico che si prevede arrivi a 55 milioni di passeggeri entro il 2020 e a 90-100 milioni entro il 2044>>. Saranno quindi necessari nuovi terminal per una superficie di quasi 1.000.000 di metri quadrati concepiti secondo i più moderni standard tecnologici e impiantistici che garantiranno un forte aumento della qualità del servizio ai passeggeri, ai vettori e all’alleanza di riferimento. Nei terminal sarà integrata la nuova stazione ferroviaria che consentirà il collegamento diretto con il centro di Roma, oltre a una stazione del people mover automatico (una metropolitana di superficie leggera) che collegherà le nuove strutture aeroportuali con gli attuali terminal della zona sud, garantendo piena integrazione fra le diverse componenti di traffico esistenti (voli nazionali, internazionali, intercontinentali), e integrandosi con notevoli benefici nella mobilità del territorio circostante. Le nuove aerostazioni avranno almeno 100 uscite d’imbarco, di cui il 70 per cento dotate di loading bridge. L’incremento della capacità, che è conseguente alle previsioni di traffico per il 2044, prevede la realizzazione di ulteriori due piste di volo, oltre a 140 nuove piazzole di sosta per aeromobili e un nuovo sistema di vie di rullaggio per consentire un agevole deflusso degli aerei. (ore 17:00)