Torino – Sergio Marchionne, a pochi giorni dalla riunione del cda del Lingottor esaminare il preconsuntivo dell’esercizio appena concluso, ha annunciato che <<I conti sono in linea con le previsioni. Il Gruppo ha fatto bene, considerando il mercato. E il 2010 – assicura – andrà meglio
Il manager ha anche escluso una eventuale emissione di bond a copertura degli investimenti programmati (8 miliardi di euro): <<In questo momento non ce n’è bisogno – ha detto – Di soldi ne abbiamo abbastanza>>.
Marchionne ha parlato anche dell’Alfa Romeo definendola: <<Il nostro bambino da curare e lo stiamo curando. Ho sempre detto che il caso Alfa era il più difficile da gestire. si tratta di un marchio con grandi potenzialità che, per colpa anche nostra, non è mai riuscito a portare dei risultati>>. (ore 16:30)