Roma – Fervono i lavori attorno alla cordata italiana da presentare al Governo per il salvataggio di Alitalia. Una nuova defezione viene da Management & Capitali che, come ha dichiarato il suo presidente Carlo De Benedetti, non entrerà nella eventuale cordata italiana per Alitalia.
Intanto parla della cordata il ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli: <<Occorre però trovare anche chi si ne occupi dal punto di vista industriale: possiamo mettere tutti i soldi che vogliamo ma serve un progetto industriale. L’impegno è stato preso – ha detto ancora – e credo che una soluzioni si trovi: dobbiamo stare con i piedi per terra, dobbiamo trovare una soluzione di ordine economico ma anche industriale altrimenti si rimanda solo il problema. E’ necessario un impegno del governo nella sua interezza ed in particolare del presidente del Consiglio. Ma stiamo lavorando, è una situazione delicata>>.
Parla poco, invece, Bruno Ermolli, incaricato dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sulla questione Alitalia Malpensa, che non ha voluto rispondere a domande sull’Alitalia a margine di una conferenza al Teatro alla Scala sulle celebrazioni pucciniane.
”Sono un consulente – ha affermato – tenuto al segreto professionale. Lasciatemi volare sulle ali della musica e dell’armonia”.
Intanto la compagnia per cercare di riconquistare clienti lancia la nuova campagna promozionale: “Volare Alitalia, fa volare l’Italia”, finalizzata in vista dell’estate a promuovere destinazioni e prezzi. Con 630 voli che ogni giorno partono verso 83 destinazioni in tutto il mondo, Alitalia vuole così riaffermare “di essere un indispensabile protagonista a supporto della mobilità e dello sviluppo economico del paese. In questo modo esorta tutti coloro che hanno in programma un viaggio a scegliere Alitalia, offrendo in cambio una scelta di collegamenti che nessun altro può offrire in Italia oltre ad un ventaglio di prezzi sempre più competitivi ed orientati ad offrire ai clienti un’ampia gamma di soluzioni – si legge in una nota – Per perseguire quegli obiettivi di miglioramento della qualità offerta ai clienti, oltre alla offensiva pubblicitaria, altri interventi riguardano – si legge ancora – l’area dei servizi di bordo e aeroportuali attraverso novità che vengono presentate ai in questi giorni, quali: il miglioramento del catering sulla tratta Fiumicino-Linate con cornetto mattutino e aperitivo serale; la nuova sala Freccia Alata al terminal C di Fiumicino e le due nuove sale Freccia Alata di Linate che verranno inaugurate entro fine maggio.  (ore 12:00)