Roma – I sindacati di Alitalia Fit Cisl, Uiltrsporti, Ugl Trasporti e Unione piloti hanno proclamato 4 ore di stop (dalle 10:00 alle 14:00) il prossimo 5 Febbraio.
Le sigle del vettore italiano si accodano, quindi, all’astensione già proclamata nella stessa fascia oraria dal personale navigante di Filt Cgil e Avia che all’interno di un proprio comunicato stampa spiegano di essere giunti a ricorrere allo sciopero per colpa <<della volontà aziendale di trascinare i problemi aperti senza affrontarli, a partire dal mancato rispetto degli accordi di Palazzo Chigi sulle assunzioni con oltre cento assistenti di volo in meno rispetto al numero concordato inizialmente>>. Lo sciopero Alitalia riguarderà piloti ed assistenti di volo.
Altro stop sempre di 4 ore ma il 16 Dicembre, dalle ore 12.00 alle 16.00, dai lavoratori del gruppo Meridiana e Eurofly.
Lo sciopero è stato proclamato unanimemente da Filt-Cgil, Sdl, Anpac, Avia ed Unione Piloti. Secondo quanto riferito dal segretario nazionale della Filt-Cgil, Mauro Rossi <<alla base della protesta ci sono le iniziative di cessione di ramo d’azienda, il piano d’impresa e le conseguenti ricadute negative sul lavoro, la riduzione dei livelli occupazionali, il trasferimento di personale, l’attacco ai diritti contrattuali, le azioni unilaterali aziendali ed infine il clima inadeguato relazioni industriali>>. (ore 12:35)