Barcellona – Quale attestato degli sforzi Nissan per migliorare la propria efficienza in fatto di consumi energetici, è stato assegnato all’azienda il premio 2008 “Carles Ferrer Salat”, presentato annualmente dal “Fomento del Trabajo Nacional”, una confederazione di compagnie catalane, per la più grande struttura di pannelli solari per uso industriale in Spagna creata, appunto, dal Marchio nipponico.
La riduzione delle emissioni di CO2 dei propri impianti produttivi è uno degli obiettivi perseguiti da Nissan a livello mondiale. Il programma dell’azienda a supporto dell’ambiente – il Nissan Green Program 2010 – promette, inoltre, una riduzione rilevante anche delle emissioni inquinanti della gamma vetture e veicoli commerciali del marchio ed un aumento del riciclaggio dei componenti a livello globale. Nissan ha ridotto sostanzialmente le emissioni di CO2 nelle proprie fabbriche spagnole nella Zona Franca di Barcellona e ad Avila in Castiglia e León. A fine 2007, un totale di 1.428 pannelli solari, fotovoltaici e termici era stato installato da Nissan nei propri stabilimenti, permettendo di ridurre le emissioni di CO2 di 381 tonnellate all’anno. Nell’impianto di Avila, dove Nissan produce i propri veicoli commerciali, la struttura di pannelli solari (la più grande della Spagna) copre 1335 m2 ed è in grado di generare 928.000 kW-h di potenza ogni anno. (ore 11:15)