Sant’Agata Bolognese – Come era prevedibile, dopo le vendite record del 2008, nel 2009 Lamborghini ha registrato un calo delle vendite con fatturato sceso da 478,8 a 281 milioni di euro. Le consegne in tutto il mondo, da Gennaio a Dicembre 2009, sono diminuite del 37,7% rispetto allo stesso periodo del 2008, passando da 2.430 a 1.515 unità. La crisi economica mondiale ha colpito tutti i principali mercati causando un forte calo della domanda, soprattutto in Europa e negli Stati Uniti, che negli ultimi mesi dell’anno è ulteriormente diminuita. Inoltre la debolezza del dollaro, data l’importanza del mercato statunitense per Lamborghini, ha pesato in modo significativo sulla performance complessiva dell’azienda. La domanda di auto sportive di lusso dovrebbe sempre essere superiore all’offerta. Per questo, Lamborghini ha ridotto la produzione e le consegne ai rivenditori, avendo ben considerato l’impatto che tale decisione avrebbe avuto sui risultati complessivi dell’azienda.
Ciononostante, Automobili Lamborghini ha confermato il proprio impegno di lungo termine sul proprio sviluppo strategico. Ciò comporta elevati investimenti nello sviluppo di nuovi modelli, nel rafforzamento della rete di concessionari nel mondo, nella promozione del marchio e nell’innovazione tecnologica. Tutti gli investimenti sono autofinanziati. Il continuo impegno dell’azienda nelle attività di R&S è dimostrato dalla crescita degli investimenti in questo settore (+32% nel 2009 rispetto al 2008). La riduzione delle consegne e l’aumento degli investimenti in R&S per i futuri prodotti – che non sono stati capitalizzati – ha comportato per Lamborghini un risultato ante imposte negativo nel 2009 (-35 milioni di euro). La società mantiene una forte liquidità netta, che le consente di sostenere la propria strategia di lungo termine e tutti i progetti avviati. Il persistere della crisi economica durante l’anno in corso richiederà, secondo Lamborghini, una grande disciplina nella gestione degli investimenti e dei costi correnti, adeguando sistematicamente i livelli di produzione agli sviluppi del mercato. Lamborghini concentrerà gli investimenti sul futuro, presentando almeno un nuovo prodotto all’anno. (ore 15:46)