Roma – L’Unione Petrolifera ha annunciato una nuova pesante flessione del consumo petrolifero (-5,6% a Febbraio 2009) attestatosi a 5,5 milioni di tonnellate.
Il calo più marcato lo ha subito la benzina (-7,9%) rispetto al gasolio (-1,2%). Resta sostenuta, invece, la domanda di Gpl per autotrazione, cresciuta del 20%.
Se si prendono in considerazioni i primi due mesi dell’anno, la domanda complessiva di carburanti è diminuita del 4,2%, risultante di una diminuzione dell’8,7% della benzina e del 2,4% del gasolio. I consumi di Gpl, invece, dall’inizio dell’anno sono saliti del 15,2%. (ore 18:23)