Roma – Ford Motor Company e Microsoft Corporation  stanno lavorando all’implementazione di Microsoft Hohm, un’applicazione di gestione energetica sui veicoli elettrici Ford, che debutterà sulla Focus elettrica il prossimo anno. Questo sistema consentirà ai proprietari di stabilire quando e come ricaricare nel modo più efficiente e conveniente possibile il proprio veicolo elettrico a batteria o ibrido ricaricabile. Sarà di ausilio anche alle società di servizi pubblici nella gestione della domanda aggiuntiva che i veicoli elettrici determineranno a carico della rete di distribuzione. Hohm, un servizio basato su Internet, è stato progettato per aiutare i clienti ad evitare spese superflue fornendo informazioni sulle loro modalità di utilizzo dell’energia e suggerendo informazioni utili per aumentare il risparmio. Utilizzato per i veicoli elettrici Ford, il sistema consentirà inoltre di determinare qual è il momento migliore per ricaricare il proprio veicolo. Abitudini di ricarica intelligenti aiuteranno le società di servizi pubblici a comprendere e gestire meglio l’incremento della domanda che ricadrà sulla rete di distribuzione in seguito alla diffusione dei veicoli elettrici.
La partecipazione di Ford e Microsoft al programma Hohm nasce da una decennale partnership di successo fra le due società per migliorare l’esperienza di guida a bordo delle autovetture.
Ad esempio il sistema di comunicazione e infotainement Ford SYNC®, basato sulla piattaforma Windows Embedded Automotive, è stato installato su oltre 2 milioni di veicoli Ford, Lincoln e Mercury dal lancio avvenuto nel 2007, offrendo l’opportunità di collegare e gestire mediante i comandi vocali i propri telefoni cellulari durante la guida.
Microsoft Hohm è oggi disponibile gratuitamente per tutti gli utenti residenziali della rete elettrica negli Stati Uniti e ha già al suo attivo numerose partnership con società di pubblici servizi e altre parti interessate. Ford
Ford e Microsoft intendono altresì continuare il lavoro avviato con le società di pubblici servizi e i comuni per incentivare ulteriormente lo sviluppo dell’ecosistema energetico. Da parte sua, Ford sta collaborando con una decina di società elettriche in Nord America per testare su strada una flotta di 21 Ford Escape in versione ibrida ricaricabile.
La flotta ha percorso oltre 300.000 Km, raccogliendo dati e informazioni per la nuova applicazione Hohm.
<<Ford e Microsoft sono accomunate dall’impegno per la realizzazione di un mondo migliore – ha dichiarato Alan Mulally, presidente e ceo di Ford Motor Company – Oggi, stiamo compiendo un ulteriore e fondamentale passo avanti, avviando una collaborazione che favorirà l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale. Per Ford si tratta di un’iniziativa importante finalizzata allo sviluppo di un’infrastruttura che renderà economicamente convenienti i veicoli elettrici>>.
Entrambe le società concordano sul fatto che una gestione efficiente dell’ecosistema energetico sia un fattore d’importanza critica per il successo dei veicoli elettrici e per stimolare un maggiore interesse da parte dei consumatori.
Inoltre ritengono che rendere la gestione energetica più facile e conveniente per i consumatori sia la chiave per il successo dei veicoli elettrici sul mercato e per ottenere un impatto ambientale positivo.
Ford Motor Company è oggi il principale produttore nazionale di veicoli ibridi in America ed è presente sul mercato americano con quattro vetture ibride a cui se ne aggiungerà una quinta nel corso dell’anno. Si tratta delle versioni ibride di Ford Fusion, Ford Escape, Mercury Milan e Mercury Mariner. In autunno verrà lanciata la Lincoln MKZ ibrida, che si appresta a diventare la berlina di lusso più parsimoniosa in America. (ore 13:45)