Torino – Nel decreto-legge varato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 19 Marzo mancano, come peraltro già si sapeva, gli incentivi alla rottamazione per gli autoveicoli ma in compenso sono previste misure di sostegno all’attività produttiva e ai consumi finalizzate al miglioramento della qualità della vita e dell’ambiente e della sicurezza sul lavoro, a favore dei settori più innovativi e più colpiti dalla congiuntura economica.
Tra questi, il comparto dei rimorchi e semirimorchi, per il quale sono previsti incentivi alla sostituzione dei mezzi meno sicuri e più vecchi con mezzi di ultima generazione dotati dei più recenti dispositivi di sicurezza: impianto antibloccaggio ABS e antiribaltamento ESP (controllo elettronico della stabilità).
Gli incentivi consistono in un contributo di 1.500 o 3.000 Euro rispettivamente per l’acquisto di rimorchi o semirimorchi dotati di ABS, e di 2.000 o 4.000 Euro per rimorchi o semirimorchi dotati di ABS ed ESP a fronte della radiazione del vecchio veicolo. Il decreto attuativo sull’erogazione degli incentivi è entrato in vigore ieri con la pubblicazione sulla
Gazzetta Ufficiale n. 79 del 6 aprile 2010. I consumatori e le imprese potranno cominciare ad acquistare i prodotti con gli incentivi a partire da giovedì 15 Aprile.
<<Siamo soddisfatti dell’importante segnale d’attenzione che il nostro settore ha ricevuto con questo provvedimento – ha commentato Luca Margaritelli, presidente del Gruppo Rimorchi Anfia – il primo da quando, a causa della crisi economica mondiale, si è innescata la drammatica caduta delle immatricolazioni che ha portato le nostre aziende a chiudere il 2009 con perdite di fatturato dell’ordine dell’80%. Le misure introdotte non risolveranno del tutto la perdurante situazione di crisi che affligge il comparto, ma rappresentano comunque un significativo aiuto per le aziende, che finora non avevano mai beneficiato di alcuna misura di sostegno della domanda. Vorrei ricordare inoltre che la sostituzione di rimorchi e semirimorchi obsoleti, privi di dispositivi di efficacia universalmente riconosciuta quali ABS e controllo elettronico della stabilità, sarà in grado di dare un importante contributo all’incremento della sicurezza nella circolazione stradale dei veicoli pesanti>>. (ore 13:30)