Termini Imerese – Due ore per turno di sciopero oggi alla Fiat di Termini Imerese, dalle 9:15 alle 11:15 e dalle 16:00 alle 18:00, in concomitanza con il vertice che dovrà fare maggiore chiarezza sulle offerte in campo, specie dopo le visite degli inviati dei gruppi interessati all’impianto. Un’altra protesta è stata indetta per il 21 Aprile, giorno in cui il Lingotto presenterà il suo piano industriale.
Per quella data le tute blu della fabbrica e dell’indotto daranno vita a quella che nelle intenzioni vuole essere un grande manifestazione, con il coinvolgimento del comprensorio termitano e degli amministratori locali.
<<Vogliamo riprenderci in mano la vertenza – ha affermato Vincenzo Comella della Uilm, che oggi sarà presente al tavolo del ministero – ci sembra che gli operai siano tenuti fuori dai movimenti in corso in queste settimane e che Scajola e la Fiat abbiano più a cuore un equilibrio di interessi, piuttosto che il futuro dello stabilimento. A questo punto non staremo alla finestra, ma faremo valere le ragioni e le preoccupazioni del sindacato e degli operai>>.
Intanto da domani un nuovo periodo di cassa integrazione: impianti fermi per due settimane per ripartire il 3 Maggio. (ore 11:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply