Londra – Eurocontrol, l’organizzazione europea per la sicurezza del traffico aereo, non prevede che la situazione dei cieli del Nord Europa possa migliorare in tempi brevi. Certamente i disagi continueranno fino a domani.
<<Le previsioni meteorologiche mostrano che la nuvola di cenere continuerà a muoversi verso est e sudest e l’impatto continuerà ad avere conseguenze per almeno altre 24 ore>>, si legge in una nota (su Eumetsat le immagini riprese dal satellite). Si prevede che oggi riusciranno a partire appena 11 mila dei 28 mila voli che quotidianamente sono previsti nei paesi europei, vale a dire il 40% del normale traffico aereo, inoltre si prevede che oggi rimarranno a terra circa 17mila voli. Solo ieri erano stati cancellati quasi 8 mila voli. Per quanto riguarda il traffico transatlantico, invece, su circa 300 voli previsti per oggi dall’America verso l’Europa, solo da 100 a 120 voli potranno essere assicurati. Gli spazi aerei che restano chiusi sono quello di Irlanda, Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Svezia, Norvegia, Finlandia, Estonia, Francia del nord, alcuni scali della Germania, alcuni della Polonia, mentre è stata annunciata per oggi pomeriggio anche la chiusura dello spazio aereo austriaco.
Il «black out» dei voli aerei nei cieli del Nord Europa, tra l’altro, minaccia il regolare svolgimento della riunione dei ministri econimico-finanziari dell’Unione europea, l’Ecofin informale in calendario per oggi e domani a Madrid.
Questa mattina, la nuvola di cenere aveva raggiunto l’Olanda. Ed era diretta in Belgio dove gli aeroporti rimarranno chiusi almeno fino alle 6:00 di sera. Ma c’è chi teme che l’aeroporto di Zaventem, il principale del paese, possa rimanere chiuso fino a sabato o anche oltre.
Disagi anche negli aeroporti italiani. Ma al momento, fa sapere l’Enac, non c’è l’ipotesi di una chiusura dello spazio aereo italiano, in ogni caso l’ente consiglia ai passeggeri di contattare la compagnia aerea di riferimento per le informazioni sull’operativa del proprio volo. Per informazioni sui propri voli Alitalia ha invece attivato anche il Numero Verde 800 650055.
All’aeroporto di Fiumicino stamani sono stati cancellati 34 voli in partenza e 25 in arrivo.
Disagi anche all’Aeroporto di Bologna. Le compagnie aeree stanno provvedendo alla cancellazione dei voli aventi come destinazione o provenienza i paesi in cui è stata disposta per ragioni di sicurezza la chiusura dello spazio aereo.
Alitalia comunica che ha cancellato tutti i propri voli verso Parigi, Amsterdam, Londra e Bruxelles previsti per questa mattina. Nel corso della mattinata, a fronte dell’eventuale riapertura anticipata di tali aeroporti, Alitalia, informa una nota, provvederà a ripristinare tempestivamente i collegamenti, anche facendo ricorso, ove possibile, a voli speciali.  (ore 11:23)

NO COMMENTS

Leave a Reply