Torino – Una ricerca commissionata da Leasys SpA – la società leader del noleggio a lungo termine in Italia che ha riunito i due storici brand Leasys e Savarent – ha fatto il punto sulle immatricolazioni di auto ibride, metano e GPL nel settore.
Sulla base di dati forniti dalle immatricolazioni Unrae e attraverso rilevazioni di mercato la ricerca mostra che oggi la percentuale delle vetture a bassa emissione di CO2 sul totale delle immatricolazioni del noleggio a lungo termine si attesta sul 2%.
Delle auto eco immatricolate da Leasys oltre il 97% sono su vetture dei brand Fiat, la casa del Lingotto dispone infatti della più ampia gamma di auto pulite con motorizzazioni capaci di soddisfare esigenze molteplici.
A dominare le nuove immatricolazioni eco nel noleggio sono infatti i brand del Gruppo Fiat che, con una quota superiore al 70%, conferma il suo ruolo leader nel mercato, dove da anni è presente con diversi modelli tra le prime dieci auto noleggiate in Italia. Dati alla mano, anche nelle immatricolazioni verdi quattro delle prime cinque auto al vertice sono a marchio Fiat, con oltre il 45% del mercato occupato dalla Grande Punto, seguita da Panda (15,9%), Multipla (5,3%) e Bravo (4,2% a parimerito con la Ford Focus).
Le eco-immatricolazioni del noleggio vedono al secondo posto, ampiamente distaccata con circa il 7% Volkswagen seguita da Ford, Renault, Opel mentre altri marchi concentrano il 10% del totale.
Della fetta, invero piccola, della torta del noleggio, oltre il 90% dei veicoli sono alimentati a benzina e Gpl (47%) e benzina e metano (44%), mentre è più ridotta l’offerta di quelli esclusivamente a metano (5%) e con motore benzina-elettrico (4%). (ore 11:00)