Bologna – E’ nato il Gruppo costruttori impianti di aspirazione, una task force promossa da alcuni dei maggiori produttori nazionali del settore all’interno di Aica (Associazione italiana costruttori autoattrezzature). Scopo dell’iniziativa è promuovere la cultura della sicurezza e della sostenibilità ambientale attraverso l’adozione di soluzioni tecnologiche innovative e compatibili per contribuire ad abbattere l’impatto delle emissioni nocive negli ambienti di lavoro, nel rispetto delle vigenti leggi sulla “captazione degli inquinanti”. Tra gli altri obiettivi del neocostituito Gruppo, lo studio di nuove istanze normative e di azioni di sensibilizzazione a livello sia nazionale sia europeo a favore del comparto degli impianti di aspirazione.
Per il rispetto della legislazione sulla sicurezza e igiene dei luoghi di lavoro, l’impiego degli impianti di aspirazione è fondamentale in quanto consente di estrarre dagli ambienti di lavoro le sostanze inquinanti (fumi di saldatura, gas di scarico, polveri, ecc.). Proprio l’impiego delle più avanzate tecnologie impiantistiche di aspirazione permette di assicurare un ambiente pulito e salubre, nel pieno rispetto dei più rigorosi standard di igiene. Con questi impianti, infatti, si eliminano le sostanze nocive dall’aria e si depura l’ambiente interno di produzione e lavoro dalla presenza di polveri, gas, fumi ed altri inquinanti, garantendo il rispetto dei requisiti di legge e riducendo drasticamente ogni rischio sanitario per i lavoratori. Oltre a mantenere gli ambienti di lavoro salubri, gli impianti di aspirazione devono minimizzare (attraverso sofisticati sistemi di filtraggio) l’inquinamento verso l’ambiente esterno. In effetti gli impianti di aspirazione di ultima generazione sono certificati secondo le normative di sicurezza comunitarie (normativa “CE”) e presentano caratteristiche tecniche sempre più elevate e rappresentano la soluzione finale per le polveri e per le altre particelle inquinanti, secondo i parametri previsti dalle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e dalle normative ambientali. Particolare evidenza al comparto degli impianti di aspirazione sarà dato nel corso della prossima edizione di Autopromotec, che si svolgerà nel quartiere fieristico di Bologna dal 25 al 29 maggio 2011. Un’opportunità fondamentale per i visitatori e per gli operatori del settore provenienti da tutto il mondo per poter prendere diretta visione di quanto di più innovativo ed ambientalmente sostenibile l’impiantistica di aspirazione mette a disposizione degli utilizzatori. (ore 10:15)