Moto Bellini risorge dopo oltre 70 anni. Il marchio affonda le proprie radici nel periodo fra le due guerre quando presero vita, nella piccola officina del nonno dell’attuale fondatore, i primi mezzi che su telaio o su piccola carena portavano questo nome. Si trattava di mezzi a motore e di bici, il nome era semplicemente quello di famiglia e non fu mai registrato. Si può quindi dire che il marchio Bellini nasce a tutti gli effetti oggi, con sede a Opera, in provincia di Milano.
Due scooter da 50 cc, B1 e B2, di grande qualità, dall’estetica seducente e dal prezzo vantaggioso per dare inizio all’avventura del nuovo marchio. Si tratta di due scooter pensati per un pubblico giovane e giovanile, che vuole risparmiare senza scendere a compromessi, realizzati in Asia ma sotto il controllo e la supervisione italiana.
B2 è uno scooter 50 cc dal look aggressivo e dalla linea sottolineata da grafiche racing. Spinto da un monocilindro 2T da 50 cc dotato di raffreddamento a liquido, B2 è dotato di grande accelerazione e ripresa. La strumentazione prevede il tachimetro, gli indicatori del livello del carburante e della temperatura oltre alle spie per le frecce, le luci e l’olio. La forcella telescopica idraulica e il mono-ammortizzatore posteriore garantiscono stabilità, comfort, agilità nei cambi di direzione e precisione nel recuperare l’assetto ideale. La pedana è caratterizzata da un tunnel centrale ma ciò non impedisce il trasporto di uno zaino che potrà essere fermato ad un piccolo e comodo gancio posto al centro (in alto) della parte interna.
Due le colorazioni disponibili: bianco-nero-rosso e rosso-nero. Il prezzo di vendita al pubblico (consigliato) è di euro 1.490,00 iva compresa. (ore 14:00)