Mosca – Russian Technologies, Daimler AG e la Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) hanno concluso con successo le trattative per l’aumento delle rispettive partecipazioni nel capitale del produttore russo di veicoli industriali Kamaz. La notizia è stata resa nota congiuntamente da Russian Technologies, Daimler AG, BERS, Troika Dialog e Kamaz. L’11 febbraio 2010 le stesse società avevano sottoscritto un protocollo d’intesa che consentiva di rafforzare la partnership strategica.
Russian Technologies, società statale russa, ha acquisito nell’ambito di questa transazione il 12,12 % delle azioni di Kamaz, arrivando così al 49,9 %.
Daimler AG, in qualità di partner strategico, ha acquisito una partecipazione al capitale della Kamaz pari all’1%, raggiungendo così l’11%. Contemporaneamente ed in stretta partnership con Daimler, anche la BERS ha acquisito azioni Kamaz. L’operazione si è svolta nell’ambito di una strategia aziendale di lungo termine, concordata con gli azionisti di maggioranza ed il vertice aziendale.
Sergey Chemezov, Ddrettore generale di Russian Technologies, ha affermato: <<L’aumento delle partecipazioni al capitale di Kamaz è fondamentale per l’industria automobilistica russa. Nonostante l’attuale situazione di incertezza del mercato, le società che hanno dato vita a questa partnership strategica nel dicembre 2008, hanno confermato la volontà di investire know-how e capitale nell’industria automobilistica di questo Paese. Inoltre, l’operazione conferma il crescente livello di internazionalizzazione dell’economia russa>>.
Andreas Renschler membro del Board di Daimler AG e responsabile di Daimler Trucks e Daimler Buses, ha dichiarato: <<Con l’aumento della partecipazione al capitale di Kamaz, Daimler lancia un chiaro segnale. Abbiamo intenzione di creare una partnership a lungo termine su scala più vasta, ampliando la collaborazione a livello tecnologico. La Russia rappresenta, inoltre, uno dei mercati di maggiore rilevanza strategica per Daimler, con un notevole potenziale di crescita nei prossimi anni>>.
Alain Pilloux, direttore generale della BERS per industria, commercio e agricoltura, ha dichiarato: <<Questa è un’opportunità di portata storica per mostrare agli investitori come una colonna portante dell’industria automobilistica russa sia impegnata per modernizzare i prodotti, rafforzare la competitività internazionale, promuovere il risparmio energetico ed adottare processi produttivi ecocompatibili>>.
Sergey Kogogin, direttore generale di Kamaz, ha aggiunto: <<Siamo davvero lieti che i nostri partner strategici, Russian Technologies, Daimler e BERS abbiano deciso di aumentare la loro partecipazione nel nostro capitale aziendale dando prova tangibile di essere interessate ad una partnership duratura ed ad un crescente scambio tecnologico, i migliori presupposti per garantire il futuro successo della nostra attività>>.
Ruben Vardanian, presidente di Troika Dialog, conclude: <<È per noi motivo di orgoglio che Russian Technologies, Daimler e BERS abbiano stretto con Kamaz un’alleanza forte ed orientata al futuro. L’aumento della partecipazione nel capitale rappresenta la logica evoluzione della partnership strategica nata nel dicembre 2008. L’acquisizione di un numero crescente di azioni testimonia la fiducia delle diverse società coinvolte circa il futuro dell’industria automobilistica russa. Troika ha preso parte a tutte le fasi del processo e rimane azionista di Kamaz nell’ambito dell’attuale ampliamento della struttura azionaria>>. (ore 18:00)