Roma – Stop agli aumenti dei pedaggi autostradali entrati in vigore il primo luglio scorso e sospesi da Tar e Consiglio di Stato su ricorso della Provincia di Roma e da circa 40 Comuni. Per i possessori di telepass lo stop era già scattato. L’Anas ha dato istruzione a tutte le società concessionarie di sospendere, nei tempi tecnici minimi indispensabili, la maggiorazione tariffaria adottata. La decisione si legge in un comunicato <<è in applicazione delle ordinanze del Tar Lazio e del Tar Piemonte e del decreto del Consiglio di Stato>>. I tribunali amministrativi di primo grado avevano giudicato illegittimi gli aumenti dei pedaggi contenuti nella manovra finanziaria e da parte sua il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso che Anas e  Presidenza del Consiglio avevano presentato per ottenere misure cautelari provvisorie nei confronti dell’ordinanza sospensiva degli aumenti effettuata dal Tar. (ore 17:00)