Bologna – Il Motor Show, dopo l’edizione dell’anno scorso in “tono minore” a causa della crisi che non ha consentito alle Case automobilistiche, costrette al rispamio, di essere presenti alla rassegna, quest’anno si avvia a recuperare gli antichi splendori e soprattutto la storica importanza essendo rimasto l’unico salone dell’auto che si svolge in Italia, per altro inserito nel calendario Oica.
Alla 35ma edizione, dal 4 al 12 dicembre, sarà presente al gran completo Fiat Group Automobiles, presenza trainante che insieme con quella, anch’essa ufficiale, del Gruppo Volkswagen servirà ad invogliare anche altri produttori ad essere presenti alla rassegna che chiude l’anno dei saloni e si svolge due mesi dopo quella di Parigi.
Il 35mo Motor Show si annuncia, per altro, con interessanti prerogative: Electric City è un tema di estrema attualità nel panorama automobilistico e un intero padiglione (il 30) sarà dedicato all’iniziativa con una sezione espositiva e un’area test drive indoor; Gas Tech dedica un’altra area alle nuove tecnologie motoristiche e di rifornimento stradale per l’utilizzo del gas per autotrazione (GPL e metano) ma anche un’area esterna dedicata alle prove dinamiche dei veicoli alimentati a gas; Porte Aperte è dedicato ai test drive con circuito in uso esclusivo alle Case automobilistiche ma anche con test drive da effettuare su percorsi cittadini; Percorso Donna è l’iniziativa-focus sull’auto al femminile, ovvero tutte le declinazioni in cui una donna utilizza e vive l’automobile, con area esterna per test drive e corsi di guida sicura; Percorso Sicurezza è dedicato agli elementi tecnologici in ambito di sicurezza stradale sviluppati dalle Case automobilistiche e dalle aziende del comparto con coinvolgimento delle Istituzioni attraverso i loro programmi di educazione e di sicurezza stradale. (ore 09:00)