Tokyo – Sony Computer Entertainment ha annunciato una collaborazione con Gran Turismo e Red Bull Racing per la realizzazione di un’auto che spingerà in avanti i confini degli sport motoristici. Il team di sviluppo Gran Turismo ha posto una semplice domanda a Polyphony Digital: Se si costruisse l’auto da corsa più veloce sulla terra, una che metta da parte tutte le norme e i regolamenti,  come dovrebbe essere quest’auto, come dovrebbe funzionare e come dovrebbe essere da guidare?
Con l’ausilio della tecnologia di Red Bull Racing, Polyphony Digital è stata in grado di dare una risposta a questo interrogativo con il Prototipo X1, presto disponibile al pubblico su Gran Turismo 5.
L’esperto di aerodinamica di Red Bull, Adrian Newey, ha ricoperto il ruolo di consulente tecnico per il progetto Prototipo X1. Newey è apprezzato nel motorsport mondiale per la progettazione di automobili vincenti. Durante il processo di progettazione del Prototipo X1 portato avanti dalla Polyphony, Newey ha dato il suo contributo mettendo in campo la propria esperienza e una pura curiosità tecnica con gli occhi di un bambino. Come risultato, il Prototipo X1 finito è diventato un’auto estrema, con una linea esclusiva e una meccanica che si differenzia da qualsiasi altra auto da competizione nella storia.
Il test di collaudo e l’impostazione dell’auto per Gran Turismo 5 sono stati eseguiti dal pilota Sebastien Vettel. Al suo primo giro virtuale, Vettel ha realizzato un tempo incredibile sul circuito di Suzuka, battendo il record del circuito di oltre 20 secondi.
Kazunori Yamauchi, presidente di Polyphony Digital Inc. ha commentato: <<Ogni gara nel mondo si conforma a  un certo tipo di regolamento e ogni auto da corsa è costruita per adattarsi ai vari regolamenti. Tuttavia, X1 è qualcosa di nuovo, creato da un sogno incentrato sul “cosa-se” che abbiamo proposto tempo fa a Polyphony. Vogliamo ispirare gli appassionati di corse e gli operatori del settore ad esplorare  il regno delle possibilità per il futuro degli sport motoristici>>.
Adrian Newey, ha aggiunto: <<Sogniamo tutti di spingerci oltre i confini, dove le prestazioni dell’auto e l’esperienza del pilota abbiano la precedenza sulle regole. Solo la tecnologia di PlayStation 3 e l’ambiente virtuale di Gran Turismo 5 potevano  trasformare questo sogno in realtà, che ora milioni di persone potranno esplorare. È questa l’ispirazione che ha portato Red Bull Racing e Polyphony ad  unirsi insieme. E il risultato è stato il Prototipo X1, pura dinamite da guidare>>. (ore 17:00)