Toyota, modello full hybrid in Francia

Toyota, modello full hybrid in Francia

Toyota City – Toyota Motor Corporation (Tmc) e Toyota Motor Europe (Tme) hanno deciso di assegnare all’impianto di Valenciennes, quello della Toyota Motor Manufacturing France (Tmmf), la produzione di un modello full hybrid compatto a partire dal 2012. La decisione rientra nella strategia Toyota di estendere la tecnologia full hybrid a tutti i modelli della gamma Toyota/Lexus. Dal 2000, primo anno di commercializzazione della Prius in Europa, ad oggi, sono quasi 300.000 le automobili full hybrid Toyota/Lexus vendute nel continente.
<<Siamo estremamente orgogliosi di questa decisione, che rafforza la posizione di Tmmf all’interno delle attività produttive europee di Toyota –  ha dichiarato Makoto Sano, presidente Tmmf – Esprimiamo la nostra più profonda gratitudine nei confronti delle autorità per l’aiuto concessoci nel contesto di questo progetto. La prospettiva di ricevere un sostegno economico da parte di autorità statali, regionali e locali ha infatti giocato un ruolo molto significativo per la decisione presa a favore di Tmmf. Cominceremo quindi a lavorare insieme ai nostri fornitori, ai partner locali e ai nostri impiegati per preparare l’arrivo di un modello full hybrid, e garantire che gli elevatissimi standard di qualità ed efficienza ottenuti fin dalla fondazione di Tmmf siano mantenuti>>.
Tmmf diventerà, quindi. il secondo impianto europeo a produrre automobili full hybrid, dopo che Toyota Motor Manufacturing Uk (Tmuk) ha iniziato nel giugno 2010 la produzione della Toyota Auris Hsd. Quest’ultima ha infatti ottenuto un eccellente consenso da parte del mercato: la produzione iniziale del 2010 risulta già praticamente venduta in tutte le sue unità. A questo successo vanno ad aggiungersi le straordinarie prestazioni di Prius, che ha visto un incremento del 50% delle vendite rispetto al 2009, oltre a quelle della gamma Lexus, dove i modelli ibridi rappresentano più della metà delle vendite europee.
La tecnologia full hybrid è al centro della strategia Toyota nei confronti della mobilità sostenibile. Essa combina infatti bassi consumi, livelli di emissioni di CO2, NOX e PM estremamente ridotti, una guida silenziosa in modalità elettrica e prestazioni di guida dinamiche.
Toyota Motor Manufacturing France dal 2001 è l’impianto di produzione europeo della Yaris. Fino ad oggi sono più di 1.820.000 i veicoli prodotti da Tmmf, che attualmente impiega più di 3.000 persone, per una produzione di 270.000 veicoli annui. Dal giorno della fondazione, sono stati investiti nell’impianto circa 920 milioni di euro. L’implementazione della produzione ibrida rappresenta un investimento aggiuntivo di circa 53 milioni di euro.
Toyota lancerà diversi nuovi modelli full hybrid sul mercato europeo, tra cui il veicolo prodotto nell’impianto di Valenciennes. L’obiettivo di Toyota è quello di riuscire a proporre una versione ibrida di tutti i modelli della gamma Toyota/Lexus  dall’inizio della prossima decade.
**********
Flotta Prius Plug-in anche in Italia
Toyota Motor Italia ha annunciato il progetto e inaugura nella propria sede un innovativo “punto di ricarica solare”. Cinque unità a disposizione di aziende che hanno scelto una connotazione ecologica del loro parco-auto.
 
Roma – A pochi giorni dall’inizio della commercializzazione di Auris Hsd, la prima full hybrid compatta prodotta in Europa, Toyota lancia il progetto Prius Plug-in anche in Italia. Una flotta di 5 unità destinate  prevalentemente a valutare accoglienza ed esigenze di quelle aziende che abbiano scelto di connotare la  loro politica flotte in modo sempre più ecologico. 
Toyota, consapevole della necessità di seguire molteplici percorsi alla ricerca di soluzioni ecologiche per la mobilità, considerando Hybrid Synergy Drive la piattaforma tecnologica del futuro,  pensa all’ibrido plug-in (Phv) come al prossimo grande passo in avanti verso una mobilità ad emissioni zero. Intravedendo i vantaggi e le potenzialità dell’estensione della guida in elettrico, Toyota considera la tecnologia Phv come la “la migliore dei due mondi”: quello totalmente elettrico (EV) e quello ibrido benzina.
Al lancio di questo progetto si affianca l’inaugurazione del nuovo “punto di ricarica solare”, che Toyota Motor Italia ha installato nella propria sede per ricaricare la Prius Plug-in. Facendo ricorso ad una  risorsa rinnovabile e totalmente pulita come il sole, sono sfruttati tutti i vantaggi di un veicolo ibrido ricaricabile che, oltre a garantire zero emissioni allo scarico in modalità elettrica, è l’esempio concreto della possibilità di produzione di energia senza ricorso al fossile e senza alcuna emissione di CO2.  Con una producibilità annua di 3.105 KWh, l’impianto fotovoltaico  consente a Toyota di effettuare mediamente 3 ricariche complete della Prius Plug-in  al giorno, fino ad un massimo di 5 ricariche giornaliere in condizioni di massima irradiazione solare. (ore 18:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply