Roma – Il complesso del traffico aereo negli scali nazionali nel 2009 ha registrato un andamento negativo: gli aeromobili arrivati e partiti sono diminuiti rispetto all’anno precedente del 4,8 per cento, i passeggeri del 2,4 per cento e le merci e la posta trasportate del 13,5.
I rilevamenti sono stati fatti dall’Istat che ha precisato che  per i passeggeri la diminuzione è dovuta alla riduzione del traffico internazionale (-4,5 per cento), mentre il traffico nazionale e’ aumentato leggermente (+0,5). Per entrambe le tipologie di traffico, risulta rilevante la riduzione dell’utilizzo dei voli charter, per i quali si e’ registrato un calo dell’11,8 per cento per il traffico nazionale e del 14,7 per quello internazionale. (ore 12:00)