Bielsko Biala – Il motore 1.3 16v Multijet ha superato, nello stabilimento Fiat Powertrain di BielskoBiala, in Polonia, il traguardo di quattro milioni di unità prodotte. Un risultato prestigioso, che testimonia il grande successo che il piccolo motore diesel ha riscosso fin dal 2003, anno in cui iniziò la produzione, prima applicazione mondiale della tecnologia Multijet, evoluzione del sistema Common Rail inventato dalla Fiat nel 1997.
Costantemente aggiornato dal punto di vista tecnologico, il 1.3 16v Multijet (attualmente prodotto nell’ultimo sviluppo, conosciuto in tutto il mondo come Multijet II) ha conquistato numerosi premi importanti, tra cui l’Engine of the Year (categoria 1.0-1.4 litri) nel 2005.
Il motore è disponibile con differenti livelli di potenza: da 75 cv, con turbocompressore a geometria fissa, a 85 cv e fino a 95 cv, entrambi con turbocompressore a geometria variabile. In tutte le sue versioni, il Multijet assicura elevate performance con consumi ridotti e, grazie alla tecnologia all’avanguardia, consente intervalli di manutenzione molto lunghi: cambio olio ogni 35 mila chilometri e manutenzione ogni 250 mila chilometri.
Il Multijet è installato su numerose vetture della gamma Fiat Group Automobiles: dalla Fiat Panda ai modelli della famiglia Punto, dalla Lancia Ypsilon alla Fiat Qubo, dall’Alfa Romeo MiTo alla Fiat 500. (ore 15:00)