Torino – Nel corso di un incontro alll’Unione Industriale di Torino Fiat ha presentato alle organizzazioni sindacali il piano per la ripresa dell’attività ed il rilancio delle Officine Automobilistiche di Grugliasco (ex Carrozzeria Bertone) da diversi anni completamente inattive.
Al centro dell’iniziativa un investimento di circa 500 milioni di euro per la industrializzazione, a partire dal secondo semestre 2011, di una nuova Maserati del segmento E destinata alla commercializzazione nei mercati internazionali. L’inizio della produzione è previsto per dicembre 2012 con l’obiettivo di arrivare fino a 50.000 vetture l’anno a regime e di raggiungere gradualmente un organico pari al personale in forza.
Nello stabilimento Maserati di Modena proseguiranno le produzioni attualmente realizzate.
L’azienda ha sottolineato che per il successo di questa iniziativa sono indispensabili garanzie di massimo utilizzo degli impianti e di governabilità dello stabilimento, da ottenere con un preciso e forte impegno delle organizzazioni sindacali.
Fiat ha dato alle organizzazioni sindacali la propria disponibilità ad avviare in tempi brevi una trattativa finalizzata ad assicurare le condizioni necessarie per l’avvio dell’operazione. (ore 09:30)