Torino –   Pininfarina ha sottoscritto un contratto preliminare vincolante con Cecomp ed il Gruppo Bolloré per l’affitto di un ramo d’azienda da Pininfarina a Cecomp per la produzione sino a 4.000 vetture elettriche destinate ad Autolib, il servizio di car sharing che entrerà in funzione da ottobre 2011 nel Comune di Parigi e in altri 40 comuni dell’ Île-de-France. Il contratto avrà efficacia dalla conclusione delle procedure di consultazione sindacale ed avrà durata sino al 31 dicembre 2013. Il valore complessivo del canone è pari a 14 milioni di euro. Il ramo d’azienda affittato è composto da: stabilimento di Bairo Canavese; macchinari, impianti e accessori attualmente siti nello stabilimento; alcuni contratti relativi alle utenze; rapporti contrattuali in essere fra Pininfarina e 57 dipendenti addetti alla produzione.
Le vetture elettriche che Cecomp produrrà nello stabilimento Pininfarina di Bairo Canavese – derivate dalla Pininfarina Bluecar, progetto presentato per la prima volta nel 2008 – sono destinate al servizio di noleggio di auto elettriche pubbliche voluto dal Comune di Parigi. A vincere la gara d’appalto per la fornitura di 4.000 veicoli è stato il Gruppo Bolloré, con il quale Pininfarina ha costituito dal 2008 la joint venture Véhicules Électriques Pininfarina-Bolloré per la produzione di auto elettriche.
Il Gruppo Bolloré e Véhicules Électriques Pininfarina-Bolloré hanno sottoscritto il contratto quali garanti delle obbligazioni di Cecomp non coperte da garanzie bancarie.La sottoscrizione  rappresenta un passo fondamentale verso la realizzazione dei futuri programmi di produzione di vetture elettriche su più ampia scala, programmi alla base degli accordi tra i gruppi Pininfarina e Bolloré. (ore 20:30)